Levanto, una bellezza costiera a due velocità

Di Rick Zullo

Levanto è il posto giusto per tutti

Una delle ragioni per cui le persone vengono a Levanto è perché rappresenta una piacevole oasi di pace in mezzo alla follia turistica che si è impadronita dei vicini paesi delle Cinque Terre. Stare qui permette al visitatore di godere appieno dei suggestivi panorami dei più famosi e pittoreschi borghi limitrofi durante la mattina o la sera, ritirandosi nella rilassata e rilassante Levanto durante le ore di punta.

All’arrivo, però, il viaggiatore scopre un’altra piacevole sorpresa: Levanto ha molto da offrire di per sé, soprattutto se amate la natura e l’aria fresca.

Levanto è un parco giochi attrezzato per qualsiasi tipo di attività all’aria aperta preferiate, che si tratti di andare in bicicletta o fare surf o trekking o gite in canoa. Non pensate però che sia tutta una questione di sport ad alta intensità. No, si può fare anche non far nulla e godere del fascino di Levanto.

Quindi vorrei proporvi due itinerari diversi per godere di questa destinazione costiera attraverso varie attività. Due diverse “triathlon” per vivere questa bellezza naturale in mare, sul sellino di una bicicletta, o con la forza delle proprie gambe.

Levanto, una bellezza costiera a due velocità

Levanto intensa

Un triathlon inizia in acqua, quindi un modo stimolante per ammirare la colorata topografia della costa ligure dal mare è affittare una canoa. È possibile pagaiare lungo la spiaggia e godere della bellezza circostante, ma attenzione al passaggio di traghetti!

Se ciò che amate è la bicicletta, ci sono opzioni per tutti i gusti: su strada e MTB. Levanto si trova ai piedi delle Alpi italiane e le pendenze per gli amanti delle sfide non mancano di certo, vi basti immaginare che questo tratto di costa è stato più volte protagonista del “Giro d’Italia”, la più prestigiosa gara ciclistica d’Italia.

Infine, potete indossare un buon paio di scarpe da trekking e incamminarvi lungo il sentiero n°1 che collega Levanto alla quinta delle Cinque Terre, Monterosso. Il panorama è splendido, ma il percorso può risultare abbastanza arduo in alcuni punti, seppur percorribile da tutti. Vi consiglio di indossare vari strati di vestiti perché il sentiero passa spesso dal sole all’ombra durante le 2 ½ ore di camminata. 

Una volta arrivati ​​a Monterosso regalatevi un bel pranzo! Potete optare per un locale sul lungomare come la Cantina di Miky oppure acquistare un cartoccio di fritto misto dal chiosco accanto al molo. Potete sfruttare il rientro a piedi per smaltire il pasto oppure prendere il treno e vi ritroverete a Levanto in soli 4 minuti. 

Levanto, una bellezza costiera a due velocità

Levanto rilassante 

OK, forse la vita all’aria aperta vi attira, ma un allenamento olimpico non è davvero la vostra idea di vacanza. Nessun problema. A Levanto potete godere delle stesse sensazioni e panorami a un ritmo più lento. In realtà, se non lo desiderate potete anche non muovervi più di tanto.

Iniziate il vostro “allenamento” marino nelle calde acque del Mar Ligure. Rilassatevi su di un materassino e guarda i tipi A che remano nelle loro canoe in lontananza o semplicemente ammirate il mare da una una comoda sdraio in spiaggia, con una bibita ghiacciata in mano.

Levanto, una bellezza costiera a due velocità

Potete anche inforcare una bici molto speciale che non prevede fatica né sudore: prenotate una visita guidata in bici elettrica alle vicine Bonassola e Framura. Irene vi porterà lungo la costa, tra strade panoramiche e pista ciclopedonale.  Vi basterà iniziare a pedalare e il motore elettrico farà il 90% del lavoro per voi.

Dopo pranzo non potete non rispettare la tradizione italiana della passeggiata: due passi dopo il pasto per sgranchire le gambe e favorire la digestione. Non abbiate fretta però che il ​​vostro obiettivo nel corso di una passeggiata dovrebbe essere quello di camminare il più lentamente possibile, magari fermandovi per un caffè o anche un gelato ché dopotutto siete in vacanza 😉 

Il mio ritmo a Levanto? Un mix delle di intensità e rilassatezza 

Per quanto mi riguarda divido la mia giornata a metà per poter godere di un po’ di entrambe le esperienze levantesi. Mi sveglio verso le 8:30 e dopo una colazione leggera mi dedico a una attività abbastanza intensa per stimolare l’appetito per il pranzo.

I miei pomeriggi sono invece dedicati al relax, alla lettura o al sonnecchiare all’ombra di grande ombrellone sulla spiaggia. L’unico sforzo che mi concedo è alzarmi per un drink o per un gelato prima di rientrare nel mio tranquillo hotel per una doccia tonificante e per cambiarmi per la cena a Levanto o al limite in piazzetta a Vernazza, che in treno dista solo 7 minuti.

Tutte queste attività sono facilmente raggiungibili da qualsiasi hotel in paese e non è assolutamente necessario avere un auto a Levanto. Arrivate in treno e tutto ciò che vorrete fare sarà fattibile a piedi. 

Questa è la ricetta giusta per godere di tutti i tesori della costa ligure, non importa quale sia il livello di attività desiderato. Avrete la foto cartolina delle Cinque Terre che volevate, ma senza lo stress di sentirvi stretti come una sardina lungo gli affollatissimi cinque paesi all’ora di punta.

Levanto, una bellezza costiera a due velocità

Se organizzato correttamente, il vostro soggiorno su questo tratto di costa ligure sarà tutto ciò che avete immaginato e sognato, evocando la tranquilla e pittoresca destinazione che era prima dell’avvento del turismo di massa.

Qualche spunto per il vostro soggiorno a Levanto

Dove dormire

Hotel Nazionale

Oasi Hotel

Hotel Garden

Dove bere e mangiare

Osteria Cantarana, per una tipica cena ligure 

Bar La Compera, ideale per l’aperitivo

Foccieria al Falcone, per la pizza al taglio

Cosa fare

eBikeIn, per scoprire la regione in modo diverso 

Bagni Nettuno, per qualche ora di relax in riva al mare

Rosa dei Venti , per affittare una canoa o un gozzo 

 

Vi consigliamo di seguire il nostro amico Rick Zullo cliccando qui.

Rispondi

  • (will not be published)